Pane

Il pane a lievitazione naturale con pasta madre viva.

Le proprietà e i benefici del pane a lievitazione naturale ottenuto con pasta madre viva e farine biologiche macinate a pietra sono molteplici; vediamo di analizzarne alcuni.
Il lievito madre si ottiene dall’acidificazione naturale di acqua e farina, nel quale sono presenti dei microrganismi che danno il via al processo di fermentazione e successivamente alla lievitazione dell’impasto. Questo è un processo che non bisogna accelerare con agenti chimici perché la lenta fermentazione permette la crescita e lo sviluppo dei batteri benefici (lactobacilli). Questi batteri producono acidi lattici e acetici che esplicano un notevole numero di funzioni benefiche:
permettono all’organismo un maggiore assorbimento di sostanze nutritive essenziali quali calcio, magnesio, ferro, zinco, antiossidanti, acido folico e altre vitamine del gruppo B;
riducono il livello di acido fitico, sostanza  presente nella crusca, che  rende inassorbibile alcuni importanti microelementi come zinco e ferro, e in misura minore anche macroelementi come calcio e magnesio;
modificano o eliminano le particelle proteiche che possono innescare l’intolleranza al grano e la celiachia;
facilitano la digestione degli amidi;
– permettono il riequilibrio della flora batterica intestinale;
– agiscono come conservanti naturali.

Tutto questo può essere ulteriormente potenziato dall’utilizzo di farine biologiche macinate a pietra e non raffinate, che hanno un maggiore apporto nutrizionale delle farine industriali tipo  “0” e “00”. Un ulteriore vantaggio di questo tipo di pane è l’aspetto economico. Se è pur vero che il costo è un po’ più elevato rispetto al pane comune, il suo alto valore nutrizionale ne riduce il consumo e la sua conservabilità, per un’intera settimana, gli sprechi. I benefici di questo metodo di panificazione e la condivisione di valori  ecosostenibili sono le caratteristiche adottate nel nostro laboratorio di panificazione.
Le farine biologiche utilizzate provengono da cereali piemontesi che non contengono sostanze aggiuntive, stabilizzanti, conservanti e miglioranti. Un’accurata arte molitoria e la tracciabilità della materia prima conferiscono ulteriore garanzia di qualità ai nostri prodotti. Il nostro forno è alimentato da energia proveniente da fonti rinnovabili e sostenibili di cui siamo soci-consumatori.
Il nostro nome PANesthesia (pan = tutto; esthesia = percezione, sensazione) fa riferimento al coinvolgimento e alla stimolazione sensoriale che si hanno durante la degustazione di questo alimento, antico e fondamentale nell’alimentazione umana, che chiede di essere riscoperto e rivalutato.

Visualizzazione di tutti i 3 risultati